RECENSIONI

LA NOUVELLE VAGUE
“ROMEOeGIULIO continua il suo percorso di viaggio teatrale in costante divenire, tra sperimentazioni coreografiche e musicali, alla ricerca di un’identità fluida che indaga il bisogno di amare ed essere amati, tracciando una meticolosa e insostenibile autopsia del conflitto di identità, sessuale e di appartenenza.”
http://www.lanouvellevague.it/la-cattivitaromeoegiulio-a-grande-richiesta/

GUFETTO MAG
“Riflessioni sull’omosessualità e la sua accettazione sociale, che soprattutto ora, con il caso del massacro di Orlando in Florida, attualizzano la narrazione drammatica, imponendo allo spettatore (e questo è l’aspetto calzante e davvero premiante) di pensare ce ciò che viene messo in scena”
http://www.gufetto.press/visualizza_articolo-838-LA_CATTIVITA_e_ROMEOeGIULIO_dal_Corpo_la_miglior_provocazione_artistica.htm

LA PLATEA
“Il risultato è molto accattivante: corpi attirati e respinti, violati dai parenti, impediti dalla massa, che si esprimono per movimenti ossessivo-compulsivi o divengono manovranti e manovrabili grazie ai rossi fili della passione. In “RomeoEGiulio” c’è caos, confusione, convulsione, attualità, speranze disattese eppure mai sopite e, soprattutto, determinazione: nel dire la propria, nel farsi spazio, nell’occupare un posto nel dialogo politico e sociale.”
http://laplatea.it/index.php/teatro/recensioni/1634-romeoegiulio-la-tragedia-non-e-l-amore-ma-la-societa.html

AMAZING CINEMA
“Lo spunto ricavato da Romeo e Giulietta di William Shakespeare, è arguto: la tragedia di due amanti che non possono amarsi rivista in chiave omosessuale, al giorno d’oggi fa capire quanto ci sia ancora da fare.”
http://amazingcinema.it/romeo-e-giulio-e-la-cattivita-in-bologninicosta-showcase/

FLAMINIO BONI
RomeoeGiulio è uno spettacolo, ma anche un manifesto di impegno civile, sociale e politico. E’ testimonianza di un progetto, frutto di di un enorme lavoro di grande impegno e forti aspirazioni. Uno spettacolo che merita di girare ed essere visto.”
http://www.flaminioboni.it/romeoegiulio-abaricoteatro-29-gennaio-2016-prima/

BRAINSTORMING CULTURALE
“Una performance qualitativamente valida e densa di messaggi, dove il Coro rappresenta la società con i suoi territori, fantasmi, bisogni e desideri. Le donne vestite da uomo e gli uomini vestiti da donne, diventano così simboli di un incastro migliore dell’oggi.”
https://brainstormingculturale.wordpress.com/teatro/stagione-20152016/bologninicosta-presentazione-recensioni-romeoegiulio-la-cattivita/

CULTURSOCIALART
“Non ci sono mezze misure, non ci sono cose dette in stile velato, la verità viene buttata al pubblico così com’è, con decisione e amarezza.”
http://www.cultursocialart.it/impatto-realismo-romeoegiulio-la-cattivita/

MODULAZIONI TEMPORALI
“I movimenti dei personaggi sono veloci e decisi, compulsivi e ossessivi, e in perfetta armonia con le musiche, le parole e i suoni onomatopeici. Un testo che lega una tragedia classica a crude realtà attuali e legate ad episodi significativi sociali e politici.”
http://modulazioni-temporali.webnode.it/news/la-compagnia-bologninicosta-di-nuovo-a-roma-al-teatro-testaccio/

NUCLEO ARTZINE
“Si sognano mondi da considerare idilliaci, in cui è possibile costruire qualcosa che già ci apparterrebbe, aprendo gli occhi tuttavia sembra impossibile afferrare quello che possediamo: forse è al confine fra sogno e realtà che si può scorgere l’intenso abbraccio di due anime che si appartengono.”
http://nucleoartzine.com/sofia-bolognini-romeo-e-giulio/

TELEGOLFO – RTG
“Come un pugno allo stomaco che ti lascia senza fiato, un colpo in pieno volto che ti scuote, ti sveglia da un torpore in cui sei calato, il torpore dei luoghi comuni delle frasi fatte, questo è l’inizio di “Romeo e Giulio”, lo spettacolo andato in scena al teatro Bertolt Brecht di Formia.”
http://www.telegolfo.com/romeoegiulio-un-tornado-che-scuote-le-coscienze/

ARTICOLI

EUROPINIONE
“L’arte però sa essere progresso, sa colpire chi ne fruisce. Si basa su un attivismo creativo, in grado di generare nuovi linguaggi. Attraverso un’attenta ricerca sociale e artistica, ecco lo scopo di bologninicosta, una produzione incentrata sulle arti performative, un’officina creativa che mira a offrire allo spettatore uno spettacolo autentico e consapevole.”
http://www.europinione.it/il-progresso-tramite-lo-scandalo-arrivano-a-teatro-romeogiulio/

PAURANKA
“Con il teatro il gruppo bologninicosta lancia il suo guanto di sfida alla società contemporanea, tanto moderna eppure così profondamente arcaica e bigotta; decide di farlo con uno spettacolo intenso e audace che dialoga fittamente con gli eventi politici e sociali più attuali, il Family Day, la discussione in Senato del DDL Cirinnà, le polemiche sulle unioni civili e via dicendo.”
http://pauranka.it/cultura/teatro/romeo-e-giulio-bologninicosta/

DUEPUNTOZERONEWS
“L’amore non è mai scandaloso ed è sempre in diritto di essere difeso. Intanto bevete il veleno di “Giulio e Romeo”, magari ci potremmo riscoprire in grado di rievocare quel nesso stretto e pregnante tra teatralità e reattività sociale.”
http://www.duepuntozeronews.it/news/lalavagna/leggecirinna-unioni-civili-bevete-il-veleno-di-romeo-e-giulio/

TELEGOLFO – RTG
“Lo spettacolo che ha rappresentato l’Italia al festival Macedone ha ottenuto due importanti riconoscimenti, “Miglior Spettacolo” e “Migliore Regia” a Sofia Bolognini; due premi che sottolineano la bontà del progetto portato in scena da un cast eccezionale e l’operato dell’autrice, che li ha diretti in maniera magistrale.”
http://www.telegolfo.com/miglior-spettacolo-migliore-regia-romeoegiulio-skopje/

INTERVISTE E SERVIZI TV

TELEGOLFO – RTG

UNFOLDING ROMA
“Nel nostro lavoro cerchiamo di offrire un’oasi di convivenza civile e creazione collettiva, in cui si porta avanti un progetto comune che non svanisce dopo il debutto ma prosegue nel tempo, continua ad esistere, apporta qualcosa alla vita di tutti.”
http://www.unfoldingroma.com/cultura/3449/sofia-bolognini-dario-costa/

LA NOUVELLE VAGUE
“bologninicosta è ostinazione al dialogo. Poniamo domande, abbiamo voglia di crescere.”
http://www.lanouvellevague.it/bologninicosta-un-progetto-ricerca-sociale-artistica/

BRAINSTORMING CULTURALE
“Abbiamo bisogno di risposte serie a interrogativi profondi, e non abbiamo tempo da perdere. Noi come Bologninicosta siamo nient’altro che comuni figli del nostro tempo. Offriamo occasioni di riflessione. Il pubblico non solo è prontissimo, ma ne ha assoluto bisogno.”
https://brainstormingculturale.wordpress.com/cultura/intervisteenterview/intervista-a-bologninicosta-produzione-teatrale/

LA PLATEA
“Nella forma del teatro, che è quella più comunicativa, riportiamo la realtà con un fare che a noi piace definire di base sociologica.”
http://laplatea.it/index.php/teatro/interviste/1627-sofia-bolognini-e-dario-costa-si-raccontano-progetto-bologninicosta-e-romeo-e-giulio-in-scena-al-teatro-abarico-dal-29-al-31-gennaio-2016.html

RADIO SPAZIO BLU

RADIO STUDIO 24

COMMENTI DEL PUBBLICO

GIACOMO NINO LOCO
“Sentire i brividi lungo la schiena, avere gli occhi lucidi per le emozioni che arrivano violente, al cuore di chi guarda!! Grazie per aver raccontato un pezzo delle nostre vite!”

ANNALISA GIANTOMASSI
“Una rappresentazione teatrale che ti tocca il cuore! Bravissimi gli attori! Magistrale la regia di Sofia, meravigliosi tutti!!!”

LORELLA LORENZINI
“L’amore fa quello che vuole e scegli gli eletti a prescindere da genere ceto e religione. Spettacolo intenso ed emozionante. Bravissimi tutti.”

ENRICO GUIDA
“Ricominciate adesso, rifatelo subito, perché tornare nel mondo, uscire da teatro adesso è troppo difficile.”
“Romeo e Giulio è uno di quei tre o quattro spettacoli teatrali che mi rimarranno nel cuore per tutta la vita. Una di quelle volte che quando il teatro è finito vorresti rivedere subito da capo, che ti avvolge e ti porta dentro e poi fai una enorme fatica a lasciare, che di fronte a questa ora di emozione e bellezza, dopo esci e ti sembra tutto così grigio e squallido.
C’è il lavoro fisico degli attori, bellissimi, dotati di un’energia infinita, corpi nudi che parlano di tutto, di tutto l’amore e di tutta la desolazione che ci circondano; c’è la parola, che ha una forza che inchioda e chiama a partecipare, a essere responsabili.
Ci sono le scene essenziali e scarne (ma quando appaiono quel vestito rosso e quei fili…), ci sono musiche perfette per ogni momento, gli accordi sgranati ed estenuanti, le voci del coro che all’improvviso sembrano un requiem di ligeti.
Ci sono le luci, perfette, che scaldano, raffreddano, muovono e da sole sono uno degli attori dello spettacolo, e c’è quel faro in controluce che punta alla faccia degli spettatori e ricorda che tutti sono dentro, e nessuno può starne fuori.
Grazie Sofia. Grazie a tutti.”

LUIGI BINI
“Spettacolo coraggioso, bello e commovente. Veramente bravi! Complimenti.”

GIUSEPPE CRISTOFARO
“Romeo&Giulio è qualcosa fuori dal coro, diverso, da me personalmente mai visto. Emozioni continue fatte di sguardi, parole, fisicita’ portati all’estremo. Tanto forte da colpirti fin nel profondo quasi a turbarti. Per qualcuno scomodo, per altri volgare… per me BologniniCosta N.1!!!!!”

FRANCESCO GARA
“Non si può recensire, va vissuto. E io ho vissuto ogni attimo, ogni goccia di sudore, ogni respiro da spettatore, da ballerino, da essere umano. Grazie per tutte le emozioni. Cast e regia fenomenali!”

STEFANO ROSSI
“Con la speranza che questo spettacolo e l’arte in sé possa risvegliare le nostre menti avvelenate da un mondo senza principi. Siamo TUTTI ESSERI UMANI. I MIEI PIU’ SINCERI COMPLIMENTI. Grazie mille.”

CRISTIAN PAGLIUCCHI
“Attori Pazzeschi. Regia e Testo DEVASTANTI. I miei complimenti più sentiti! GRAZIE!”

ELIOT
“Spettacolo che mi ha colpito in modo particolare, forse uno dei pochi che è riuscito veramente a farmi emozionare (e pensare). Bravissimi gli attori.”

STEFANO E DIEGO
“Spettacolo unico indimenticabile, meritate lunghi applausi venuti dal profondo del nostro cuore.”

GIACOMO OLIVI
“Le coscienze sono smosse, le discussioni continuano, i silenzi ancora urlano, il seme è gettato nel terreno.  A riveder le stelle. Attori: stupende realtà. Sofia: un presente con un futuro da imperatrice. Bravissimi.”

“Dopo 24 ore, ancora con l’eco ridondante di emozioni, pensieri, riflessioni, scambi di idee, discussioni, che questo lavoro teatrale evoca. Non si puo’ esprimere una impressione a freddo, perchè il fuoco che innesca, divampa e persiste negli animi degli spettatori come un irriducibile sentimento quotidiano. Il seme è ormai nella terra, se questa è fertile, se il seminato riceverà cure adeguate… chi vivrà vedrà. Ma, come genitore, e da spettatore, vi ricordo, che cio’ che seminate non è sempre cio’ che mieterete. Fortuna che la vita ci sa riservare sorprese anche piacevoli. Complimenti a TUTTI; Sofia, hai un futuro luminoso davanti, continua ad illuminare anche i tuoi compagni di viaggio e i tuoi spettatori.”

ANONIMI
“GRAZIE! (Ero quello che piangeva in prima fila)”
“Spettacolo stupendo, STUPENDO! Emozionante. Bravi tutti, attori e registi!”
“Spettacolo di estrema delicatezza e bravura su un tema scottante ed attuale! Tocca le coscienze senza troppo offenderle. Molto accurata la regia e la coordinazione tra la compagnia. Bravi Bravi Bravi! Dovete portarlo in giro!”