WORKSHOP CANTIERI INCIVILI

Nella raccolta dati e nella ricerca sul tema dell’instabilità materiale e immateriale dei e delle giovani under 35 sono stati fondamentali i momenti laboratoriali in cui il collettivo ha incontrato performer di diverse età, provenienti da diverse parti d’Italia e del mondo, mescolati tra attori professionisti e non professionisti, danzatori, acrobati e performer con aspirazioni e percorsi di studio anche molto diversi e lontani tra loro.

Tutti i laboratori sono stati condotti invitando gli artisti ad agire con la voce e con il corpo la propria idea di instabilità, mettendoli nella condizione di raccontare e condividere episodi specifici e immaginare possibilità altre di convivenza civile, in flusso di lavoro continuo in cui l’attore/performer improvvisa insieme al live sound stage performer, in ascolto reciproco.

TAPPE DEL PERCORSO
1. International Theatre Festival “Faces without masks” 2016, Skopje (Macedonia). (Condotto in lingua inglese con 40 attori/performer provenienti da Russia, Romania, Grecia, Italia, Serbia, Macedonia)
2. bologninicosta showcase 2016, Rakun Project, Roma.
3. Poverarte Festival 2018, Ateliersì, Bologna.
4. CrashTest Festival 2018, Valdagno (VI).