TRASPARENZE FESTIVAL – Progetto Cantieri

Il collettivo è stato selezionato dalla Konsulta per partecipare al Progetto Cantieri del Festival Trasparenze 2018

In una residenza artistica di 4 giorni il collettivo ha lavorato sul tema assegnato, ovvero l’evasione, e ha mostrato uno studio di circa 15 minuti con una prima parte costruita in sala e una seconda parte di improvvisazione lasciata agli attori.

 

La performance è ambientata in un saloon dove un’elegante signora immagina di sedurre il giovane e attraente parrucchiere e fare con lui del sesso sfrenato. In un gioco di scatole cinesi però, la donna si trova a rivivere a ritroso frammenti della propria vita fino ad arrivare all’infanzia, e i due protagonisti, viaggiando con la fantasia attraverso il tempo e lo spazio, si trasformano in due fratelli dispettosi, un papà assente e una figlia che fa di tutto per essere notata, un severo professore di matematica, una raver cieca e strafatta e altri personaggi che prendono vita dal gioco della memoria, finché la magia finisce, il sogno si svela e l’elegante signora si ritrova di nuovo seduta davanti allo specchio in attesa di farsi asciugare i capelli.

#SelfieStick con bolognini costa #Trasparenze6

La mattina piovosa non ci spaventa. Oggi inizia #Trasparenze6 e si comincia con i #SelfieStick. Il primo è con bologninicosta direttamente dal progetto Cantieri. Scoprilo!

Pubblicato da fattiditeatro su Giovedì 10 maggio 2018

Cast

Diletta Masetti
Marcello Gravina

Regia

Sofia Bolognini

Musiche e live
sound performance

Dario Costa

Assistenza e Cura

Anna Ida Cortese